Lucio Perna
 
 
NEL DETTAGLIO:


Il pensiero semplice


Dipingere il vuoto, I 'invisibile lo spazio, la luce
o il buio ti proietta improvvisamente nel
misterioso, nel fantastico e ti crea uno stato di
gioioso isolamento che concilia la tua
riflessione che sollecita la tua meditazione.

Puoi avvertire il tuo spirito e finalmente sentire
e restare con te stesso con la tua esistenza.
Svanisce ogni esterno rumore e persino il
brulichio quotidiano.

Evadi insomma ma ti riconquisti.

Percepisci un nuovo rumore che non avevi mai
avvertito, il rumore nei grandi silenzi, il rumore
della tua circolazione sanguigna, il fracasso
del tuo respiro, il fruscio dei tuoi pensieri. Stai
acquistando e scoprendo in un momento la
tua vera dimensione di essere infinitesimale
rispetto al grande vuoto; prendi conoscenza
della relativit? e ti abbandona finalmente
quell'illusione di immortalit? nella quale stai vivendo.


Riesci a chiudere gli occhi e a vedere
immagini irriconoscibili ma in movimento.
Frammenti di luci e di ombre che si
compongono e dissolvono rapidamente,
cambiano di colore e di intensit? come lo
spazio nel quale galleggiano, senza un criterio
sul quale tu possa intervenire. Ti riportano per?
ad altre immagini, queste riconoscibili, ad altri
contrasti ad altre indifferenze ed avverti il
senso del vano dell'illusorio.


Scopri in un momento di essere vittima ed
autore di grandi e piccoli inganni e ti consola
l'averlo scoperto.
Tutto questo dura una frazione di tempo
infinitamente piccola ma sufficiente per
somministrarti la gioia di un pensiero semplice.

Lucio Perna



 
 
© 2009 Lucio Perna Web Developer Grazia Ribaudo